sabato 22 giugno 2013

Si fa presto a dire preparo un'insalata.....di pollo, fragole e cialdine di pane al timo


 

E sì, mettetevi comodi perché per spiegarvi la mia insalata per l'MTC del mese di giugno 2013, serve un po' di pazienza.
Ho, infatti, deciso di assemblare ingredienti alcuni dei quali avrebbero potuto godere di una loro personale dignità autonoma ma se l'insalata è una mescolanza di più elementi, non ho potuto che accorparli in un unico post per dar vita all'armonia richiesta dalla gara di questo mese.
Diamo, dunque, inizio alle danze con coreografia pensata sulle note della Caesar Salad proposta da Leo, meglio noto come "il Cozzaro" e autobattezzatosi "Cozzaman", un uomo che con le cozze si è identificato al punto di aprire un proprio blog nell'unico intento di partecipare alla disfida del mese scorso, quella sulla tiella - risopatatecozze, per intenderci - risultando vincitore al primo colpo.

Orbene, passo alla veloce descrizione di alcuni degli elementi che andranno a comporre la mia insalata.
Pollo: quante volte avete sentito parlare di insalata di pollo? Quante volte il pollo utilizzato era l'avanzo di quello precedentemente bollito o arrostito, oppure si trattava di un petto di pollo cotto sulla piastra? E quante volte 'sto pollo, ad essere sinceri, proprio morbidissimo non era.....????
Ho così deciso di utilizzare una modalità di cottura nuova, per inserire nella mia insalata un petto di pollo morbidissimo.
....E sappiatelo, con l'argomento "morbidezza del petto di pollo" non ho virtualmente ammorbato solo chi abbia avuto la pazienza di leggere i miei precedenti post ma anche, con l'aggravante del non potersi sottrarre, chi abbia avuto la sventura di farmi compagnia lungo il percorso di un "viaggio" in ascensore......perché sull'ascensore io non parlo del tempo ma....della scoperta di un nuovo modo di cuocere il petto di pollo ;-).
E con questo potrei ribattezzare il mio blog...."diario di una fanatica". Io l'ho detto.....voi non azzardatevi!.....!! ;-)

Cialdine di pane e timo: è un po' che "faccio il filo" a queste cialdine e prima o poi le avrei postate come un veloce aperitivo in accompagnamento ad un bicchiere di bollicine......
Ok, possono essere utilizzate per un aperitivo ma questa volta me le gioco per l'insalata dell'MTC.
 
Salsina di maionese al basilico: sull'onda dei dressing di anglosassone memoria (che ho adorato tutte le volte che sono stata in Inghilterra e negli USA propongo questa salsina. L'idea me l'ha data Cristina di Poverimabelliebuoni

Insalata di pollo con fragole e cialdine al timo

Ingredinti
1 petto di pollo intero
misticanza
fragole
crostini al timo
parmigiano
basilico
maionese

per le cialdine di pane al timo 
n. 4 fette di pane toscano a lievitazione naturale              
acqua
olio
sale
pepe
timo secco

per la salsina:
maionese
un mazzo basilico (genovese)
acqua
aceto (eventuale)

Petto di pollo:               
 

Accendere il forno a 180° e foderare una piccola teglia con carta da forno
Quando il forno è caldo, scaldare sul fuoco una padella antiaderente.
Nel frattempo massaggiare il petto di pollo con poco olio e, quando la padella sarà calda porvi il petto di pollo per dargli una veloce rosolatura onde chiudere i pori della carne.
Quando tutta la superficie avrà assunto il classico colore bianco, disporre il pollo nella teglia già predisposta e inserire tutto in forno per 15/17 min.
 
Cialdine di pane al timo:     
 
Togliere la crosta alle fette di pane e spezzettarne la mollica con le mani, ponendola dentro una ciotola.
Spruzzare il pane con alcune gocce di acqua e cominciare a farne una poltiglia ancora "briciolosa".
A questo punto insaporire con il sale, il pepe ed il timo.
Aggiungere, infine un abbondante giro d'olio e mescolare tutto con le mani in modo da formare un impasto morbido ma non molle.
Stendere un foglio di carta forno su una teglia e, con l'aiuto di un coppapasta,, formare dei dischetti di pane olio e timo dello spessore di circa 0,5 cm; a tal fine esercitare una certa pressione affinché l'impasto si compatti all'interno del coppapasta. Ripetere l'operazione sino ad esaurimento dell'impasto.
Infornare per 20 min. circa. Una volta dorate, toglierle dal forno e farle raffreddare per un'intera notte.

Salsina di maionese al basilico:
                                                                                 
 

Nel bicchiere di un frullatore ad immersione porre una trentina abbondante di foglie di basilico lavato ed asciugato ed aggiungere tre o quattro cucchiai di maionese.
Frullare, diluire il tutto con un cucchiaino o due d'acqua fredda e, nel caso se ne avverta la necessità, anche qualche goccia di aceto.
 
Insalata:
in un contenitore o piatto, porre la misticanza, le fragole tagliate, alcuni pezzi di petto di pollo, i crostini al timo sbriciolati, il parmigiano fatto a scaglie con l'aiuto di una mandolina e condire con la salsina di maionese al basilico.

n.d.r.
a) udite, udite: il petto di pollo cotto in questa maniera resta morbido e mantiene intatti i succhi della carne;
b) il pane per le cialdine non deve essere freschissimo, meglio se è di un giorno;
c) il numero delle foglie di basilico è "sperimentato" con il basilico genovese. Immagino che se ne possa e debba ridurre la quantità se si utilizza un basilico di altra natura. Con riferimento all'aceto, tutto dipende dal gusto personale e, comunque, è bene ricordare che i sapori vanno bilanciati quindi attenzione perché si rischia di coprire l'aroma fresco del basilico.

Vado a cucinare ad un Campo per ragazzini di 12/13 anni.
Ho già pronto il post per quando rientro.
Nel frattempo lascio che la vita del blog faccia il suo corso, così come farà il suo corso la sfida MTC del mese di giugno 2013 alla quale partecipo con questa insalata.


Un saluto da Giulietta
 
 











.

9 commenti:

  1. ....questa sfida mi "sta itrippando" la mente più di altre...ed è vero: meglio un pranzo di Natale!! Grazie per la dritta del pollo...così incomincio anche coi tramezzini all'insalata di pollo...i preferiti delle mie belve! Buon campo cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere come ti è venuto il pollo perché, per morbidezza, è insuperabile e rimane tale anche da freddo....
      Certo quest'insalata va messa insieme per singoli e ponderati passaggi ma alla fine uno mangia un cibo....."lineare" ovvero semplice, fresco e confortante

      Elimina
  2. mi piace molto questa proposta Giulietta! anche se...non potrei mai rifarla in casa...o forse si, ma eliminando le fragole..che qui si mangiano solo come frutta :D
    baciotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. però sono le fragole a dare quel qualcosa in più

      Elimina
  3. prevedo che i tuoi condimini siano tutti belli tonici, causa rinuncia all'utilizzo dell'ascensore, visti i rischi che si corrono, se sopra ci sei tu ;-)
    sulla bontà delle cialdine, è testimone il mio giro vita. Il resto, mi incuriosisce moltissimo, specie le fragole abbinate la petto di pollo. La mainese al basilico diventerà un must, in casa. Bravissima!

    RispondiElimina
  4. Forse non lo ricordi ma ho ammornato te con la cottura de pollo in ascensore ;-)
    Il pollo cotto in quel modo ha un sapore neutro sin quando non si decide di insaporirlo ed e' per questo che oltre ad essere morbido si abbina benissimo a quasi tutto....fragole e basilico compresi....

    RispondiElimina
  5. Ma che meraviglia quest'insalata!
    Quelle cialdine al timo sono la fine del mondo, ma anche la salsina non scherza!!!

    RispondiElimina
  6. la salsina fa restare a bocca aperta per lo stupore e la delicatezza ed é la giusta morte del pollo.

    RispondiElimina
  7. CIAO GIULIETTA, SONO ROMEO....eee scusami Leo...la tua insalata, diciamo così , sembra sorridere... credimi mi piace molto. i crostini di timo sono qualcosa di forte ma anche la salsina al basilico. C'è di tutto nella sua sorridente semplicità...grazie molto

    RispondiElimina

sarò felice di ricevere i tuoi commenti